La pellicola di Martin McDonagh trionfa ai Golden Globe 2018 nelle categorie di miglior film drammatico, attrice protagonista (Frances McDormand), attore non protagonista e sceneggiatura(miglior sceneggiatura anche al festival di Venezia).Non aspettatevi un film malinconico, che si piange addosso: la sceneggiatura di McDonagh è brillante, ben calibrata e da dark comedy

Un film che mette tutti d’accordo: spassoso e intelligente, di genere e d’autore, scritto benissimo (verrebbe da dire “fin troppo”) e recitato meglio. Una commedia nera anche un po’ western con venature tragiche, battute/idee a raffica, svolte narrative à gogo, perfino una buona dose di “impegno” senza farla pesare. Si direbbe il graal di questo para-genere, calato nell’America profonda e nel cinema che l’ha raccontata, indipendente pensante ma spettacolare, post-Coen, post-Tarantino, forse pure post-True Detective.

Genere: Thriller, Drammatico

Regia: Martin McDonagh

Durata: 115′

Attori: Frances McDormand, Woody Harrelson, Sam Rockwell, Peter Dinklage, John Hawkes, Abbie Cornish, Caleb Landry Jones, Lucas Hedges, Kerry Condon, Zeljko Ivanek, Amanda Warren

Orario:
Feriali 16.30-18.30-21,00
Sabato e domenica 16,30-18,30-21,00
Lunedì 21.00