cinema settebello

La programmazione di questa settimana

 (DAL 22 AL 25 GIUGNO )

 


53955

PARLIAMO DELLE MIE DONNE
Il nuovo film di Claude Lelouch, ottantenne ancora da battaglia, più di cinquanta film alle spalle e una carriera passata a far discutere sulla natura del suo cinema. Johnny Hallyday e Sandrine Bonnaire protagonisti di un film delicato e caustico.Una vera commedia francese, malinconica, nostalgica e ironica.

Genere: Commedia, drammatico, sentimentale

Regia: Claude Lelouch

Orario:
Feriali 21,00
Sabato e domenica
16,30-18,45-21,00

Durata: 124 min

Trama: Con questo film Claude Lelouch mette nel piatto tutti gli ingredienti sentimentali utili a tenere su una storia che si regge totalmente sulla commistione di generi diversi ma allo stesso tempo mescolati bene. La macchina da presa, precisa nella sua caratterizzante incertezza, ruota intorno a personaggi forti e ben delineati, su tutti il protagonista Jacques...

Lady Macbeth

LADY MACBETH
Lady Macbeth è una piccola perla da non sottovalutare ed è un esordio davvero difficile da dimenticare. Dietro la macchina da presa c’è William Oldroyd, noto regista teatrale londinese, mentre la sceneggiatura è di un’altra esordiente, Alice Birch, folgorata dalla lettura di una romanzo breve russo del 1865. Lady Macbeth si apre come un quieto e un po’ sonnolento film in costume, forzandoci a vivere con la sua giovane protagonista (interpretata dalla promettente Florence Pugh) la vita tediosa a lei destinata, capace di togliere ogni energia nel lento ripetersi del nulla a cui è destinata. Il regista William Oldroyd sa però il fatto suo e, via via che la vicenda si tinge di tinte nerissime e violente, non perde il suo magistrale tocco elegante, a metà strada tra Alfred Hitchcock e Jane Champion. Lady Macbeth a differenza dei grandi kolossal o dei thriller un po’ morbosi sa di non aver bisogno di urlare o forzare la mano, perché la sua luciferina e amorale protagonista con una silenziosa occhiata può gelare lo spettatore sulla poltroncina del cinema. E’un esordio memorabile e un costume drama di grande qualità, come non se ne vedevano da molti mesi.

Genere: Drammatico

Regia: William Oldroyd

Orario:
Feriali 21,00
Sabato e domenica
16,30-18,30-21,00

Durata: 89 min

Trama: La giovane Katherine vive reclusa in un gelido palazzo isolato nella campagna, inchiodata da un matrimonio di convenienza, evitata dal marito, disinteressato a lei, e tormentata dal suocero che vuole un erede. La noia estrema e la solitudine forzata spingono Katherine, durante una lunga assenza del marito, a avventurarsi tra i lavoratori al loro servizio...

Parigi può attendere

PARIGI PUO’ ATTENDERE
E’ il primo film narrativo di Eleanor Coppola, conosciuta soprattutto per il documentario Viaggio all’inferno (1991) oltre ad essere sposata col celeberrimo regista. Ella riesce a dimostrare la totale indipendenza artistica dal marito proponendo un film elegante, a tratti ironico, un fine collage di sentimenti e piccoli dettagli racchiusi nell’obiettivo di una macchina fotografica Buona parte del cast tecnico è composto da donne, tra cui fotografia (Crystel Fournier), colonna sonora (Laura Karpman,vincitrice di vari grammmy award), costumi (Milena Canonero,pluripremiata agli oscar) e scenografie (Anne Seibella, art director di Marie Antoinette di Sofia Coppola, regista figlia di Eleanor e Francis Coppola ). Con Diane Lane,Alec Baldwin e Arnaud Viard.

Genere: Commedia, drammatico, sentimentale

Regia: Eleanor Coppola

Orario:
Feriali 21,00
Sabato e domenica
16,30-18,30-21,00

Durata: 92 min

Trama: Anne ha un marito distratto e una vita ‘in secondo piano’. Il palcoscenico è destinato a Michael, produttore hollywoodiano di passaggio a Cannes e diretto a Budapest, per sopraggiunto impegno. Anne decide diversamente, congeda il consorte e sceglie Parigi. Jacques, partner francese e charmant di Michael, si offre di accompagnarla nel viaggio a bordo della sua vecchia...

Copyright © 2015 - KHAIROS SRL